Art. 1


COME E QUALE PLASTICA RICICLARE?

In questo breve articolo cercheremo di consigliarvi come riconoscere la plastica riciclabile e in che modo riciclarla nella raccolta differenziata


Le tipologie di plastica riciclabile grazie alla raccolta differenziata sono 6 indicate con i seguenti nomi: PET, HDPE, PVC, LDPE, PP (polipropilene) e PS (polistirene).

C'è anche una settima categoria che riguarda tutti gli altri tipi di plastica non elencata, spesso molto difficile o impossibile da riciclare.

I primi due tipi sono quelli più facilmente riciclabili, in particolare, il PET (polietilene tereftalato) è il materiale comunemente utilizzato per le bottiglie e i flaconi di plastica.

Ogni tipologia di plastica subisce un diverso tipo di trattamento durante il processo di riciclaggio. E' necessario quindi dividere parti dello stesso flacone, bottiglia, contenitore nella fase della raccolta differenziata, come ad esempio dividere i tappi delle bottiglie, che solitamente sono in PVC dalle bottiglie stesse che sono in PET.


Nella raccolta differenziata è importante preferire tre tipologie di plastica: PE, PET e PVC

quindi ad esempio barattoli di cosmetici, buste della spesa (non più utilizzabili), flaconi vari.

Ma tutti questi flaconi/contenitori posso essere riciclati anche sporchi?

Oltre a dividere i tappi dai contenitori è opportuno lavarli e pressarli per contenerne il volume.


Non è da escludere inoltre la possibilità di riutilizzare flaconi, tappi, contenitori in modo creativo creando oggetti di desing, giochi divertenti per bambini, borse per la spesa.

Di seguito trovate alcuni video di come poter riutilizzare materiale plastico prima di gettarlo nella pattumiera.

Noi di Niobioshop siamo molto attenti ai materiali utilizzati per i contenitori dei cosmetici, siamo attenti che siano riciclabili o composti da materiali alternativi come il vetro, il legno o la plastica di origine vegetale.



Art. 2


Guida alle Lip Tint di PuroBio Cosmetics

Le lip tint sono dei rossetti liquidi, dalla finitura opaca e a lunga tenuta. Attualmente sono disponibili in 7 tonalità di colore. A differenza di tutti i rossetti liquidi al momento presenti sul mercatohanno delle caratteristiche uniche e ben precise, prima fra tutte le certificazioni.

Le Certificazioni

In tutte le variazioni di tonalità, sono completamente certificate Bio dall’ente di certificazione CCPB e, non presentando alcun ingrediente di origine animale, né nella formulazione né nel pigmento, sono completamente vegane, infatti troverete sulla confezione del prodotto anche il logo Vegan Ok oltre al logo Nichel tested.

Perché scegliere un prodotto per labbra Biologico?

È fondamentale scegliere dei prodotti bio per il make up labbra perché, Non per fare terrorismo psicologico ma, come dimostrato qualche anno fa da un gruppo di ricercatori dell’università di Siena, una donna nell’arco della sua vita ingerisce circa 1 kg di rossetto, si stima il 70 % del totale applicato sulle labbra.

Proprio alla luce di questi dati le certificazioni diventano fondamentali, perché così sarete certe di non incorrere in alcuni rischio, seppur minimo, per la vostra salute.

Preparazione delle labbra

Le labbra devono sempre essere necessariamente PULITE! No a burrocacao, no a creme, no a residui di altri prodotti labbra come rossetti.Se avete le labbra secche, curatele per bene durante la notte e praticate con abitudine l’esfoliazione.

(fonte: http://purobiocosmetics.it/la-guida-ai-liptint/)


Art. 3


Che cos'è la cellulite? Cause e rimedi naturali

La cellulite è una patologia che comporta un'alterazione dell'ipoderma, tessuto presente al di sotto della cute e composto in prevalenza da cellule adipose. All'origine della patologia è una serie di cause, generalmente genetiche, vascolari e ormonali. Ma contribuiscono alla sua formazione anche una vita sedentaria, stress e un'alimentazione sbilanciata.

Crema anticellulite naturale

Per combattere la cellulite senza correre il rischio di assorbire sostanze nocive per l'organismo vi consigliamo di puntare su una crema anticellulite naturale. Pensata per contrastare gli inestetismi della cellulite, la crema ha una consistenza densa e permette di effettuare un massaggio accurato garantendo un'idratazione prolungata.

Crema anticellulite senza alghe

La crema anticellulite senza alghe è indicata a chi non può usare prodotti a base di fucus e non desidera trattamenti che si servano di alghe. Di consistenza densa, la crema permette di effettuare un massaggio accurato e dona una buona idratazione ai tessuti.

E il bagno anticellulite?

Potete anche fare riferimento a una miscela di estratti con proprietà anticellulite. Il bagno si usa solitamente assieme a prodotti come creme, olii, gel di analoghe proprietà. Ricco di acqua di hamamelis e arancio, estratti di quercia marina, centella asiatica, iperico e ippocastano, vi basterà versare appena 50 ml di prodotto nella vasca da bagno.

Crema anticellulite in gravidanza

In gravidanza si consiglia sempre di evitare di usare creme anticellulite che contengano ingredienti considerati nocivi per la tiroide o il feto. Da evitare creme sintetiche e avvalersi di prodotti approvati in primis dal vostro medico di fiducia.

Eliminare la cellulite: rimedi naturali

Praticate attività fisica. Seguite una dieta sana ed equilibrata. L'attività fisica migliora la circolazione sanguinea, migliora l'umore, la postura, aumenta l'apporto di ossigeno (è indicata in gravidanza per questo motivo). Evitate cibi troppo ricchi di grassi e cercate sempre di assumere vitamine e proteine e carboidrati in giusta quantità.
Adesso che sapete come contrastare la cellulite non dovete fare altro che seguire questi consigli.

(fonte: https://antoscosmesi.it/blog/che-cos-e-la-cellulite-cause-e-rimedi-naturali-n36)


Art. 4


Maschere viso fai da te: Purificante, Lenitiva, Rimpolpante


Maschera purificante all'argilla verde


L'argilla verde, per le sue proprietà è sicuramente la più indicata per preparare cosmetici purificanti, che aiutino a ridurre punti neri, acne ed altre impurità.

Miscelandola insieme ad altri ingredienti si possono creare maschere viso da applicare al momento. Di seguito elenchiamo alcune ricette per crearle in casa con le materie prime che trovate su www.niobioshop.it

Ricetta 1.

  • 2 cucchiai di argilla verde
  • 1 cucchiaio di idrolato di salvia
  • 2 gocce di o.e. di lavanda
  • acqua q.b

Ricetta 2.

  • 2 cucchiai di argilla verde
  • 1 cucchiaio di acqua aromatica di hamamelis
  • 2 gocce di o.e. di tea tree
  • acqua q.b.

Ricetta 3.

  • 2 cucchiai di argilla verde
  • 1 cucchiaio di acqua aromatica di lavanda
  • 2 gocce di o.e. di salvia
  • acqua q.b.

L'acqua deve essere aggiunta poco a poco al fine di ottenere un composto denso che non coli una volta applicato. Consigliamo a chi ha la pelle impura ma nello stesso tempo sensibile di sostituire l'argilla verde con quella bianca e utilizzare una sola goccia di olio essenziale. La maschera va tenuta in posa finchè non si asciuga e dopo va rimossa con semplice acqua calda (potete aiutarvi con una spugnetta o un pad di cotone per rimuoverla).

Maschera lenitiva all'idrolato di camomilla


L’idrolato di camomilla è un elemento naturale curativo per la pelle sensibile, reattiva, che presenta spesso irritazioni,rossori, couperose e dermatiti. E' anche un ottimo cicatrizzante, utile per chi sulla pelle ha segni di vecchie imperfezioni come acne e brufoli.
E' possibile utilizzare l'idrolato come tonico viso tutti i giorni ma è utile anche aggiungerlo in maschere lenitive fai da te.

Ricetta 1.

  • 2 cucchiai di argilla bianca
  • 1 cucchiaio di idrolato di camomilla
  • 1 cucchiaio di gel d'aloe liquido

Ricetta 2.

  • 1 cucchiaio di argilla bianca
  • 1 cucchiaino di gel d'aloe (in formato gelatinoso, vedi gel d'aloe Alkemilla)
  • 1 cucchiaino di idrolato di camomilla

Idrolato e gel devono essere aggiunti poco a poco al fine di ottenere un composto denso che non coli una volta applicato. La maschera va tenuta in posa finchè non si asciuga e dopo va rimossa con semplice acqua calda (potete aiutarvi con una spugnetta o un pad di cotone per rimuoverla).

Maschera rimpolpante all'acqua aromatica di menta

L'acqua aromatica alla menta ha numerose proprietà tra cui quella di essere lenitiva e illuminante. Per questo è utile utilizzarla nella preparazione di maschere antiage, rimpolpanti e rivitalizzanti. Insieme all'idrolato di rosa rendono la pelle luminosa e il colorito uniforme. Essendo una maschera consigliata per pelli mature nella ricetta, come ingrediente secco inseriremo l'argilla bianca, più delicata della verde ma è possibile utilizzare anche quest'ultima se si ha bisogno anche di purificare la pelle

Ricetta 1.

  • 2 cucchiai di argilla bianca
  • 1 cucchiaio di acqua aromatica alla menta
  • 1 cucchiaio di idrolato di rosa
  • 1 goccia di o.e. al limone

Ricetta 2.

  • 2 cucchiai di argilla bianca
  • 2 cucchiai di acqua aromatica alla menta
  • 2 gocce di o.e. di rosmarino

L'acqua aromatica deve essere aggiunta poco a poco al fine di ottenere un composto denso che non coli una volta applicato. La maschera va tenuta in posa finchè non si asciuga e dopo va rimossa con semplice acqua calda (potete aiutarvi con una spugnetta o un pad di cotone per rimuoverla).

Le maschere vanno preparate al momento o al massimo qualche ora prima di essere utilizzate altrimenti il composto potrebbe rovinarsi.

Se provate una di queste maschere taggateci su instagram @niobioshop per ricevere in esclusiva un codice sconto personalizzato.